Vino e Sentimenti

I Sentimenti suscitati a Sandro Bacchini dai vini della Tenuta del Monsignore.

Il vino è una bevanda ed un alimento derivante dalla fermentazione del mosto ricavato dall’uva. L’aspetto ludico deriva unicamente dall’ebbrezza.

Il tutto agisce sul fisico dell’uomo. Dall’esame organolettico (vista, profumo e gusto) deriva deriva un gradimento fisico, che diviene più forte con l’abbinamento vino/cibo. Anni addietro il vino veniva considerato come bevanda e alimento, ovvero un bene che soddisfa bisogni materiali. Col tempo, questo concetto è stato superato, legando il vino al soddisfacimento di bisogni “immateriali”, con la capacità di influire nella sfera spirituale suscitando emozioni che nascono dall’esame organolettico (visivo-olfattivo-degustativo) e dagli abbinamenti (cibo-vino).

Il vino esaminato nel suo apparire, nel suo essere e nella sua storia è fonte di emozioni diverse, poichè ogni vino ha la sua personalità. Se abbiniamo tali emozioni con quelle che in particolari momenti della vita noi proviamo, si creano più forti emozioni, che appagano il nostro spirito e la nostra anima.

TREBBIANO
Romagna Doc

Esalta i momenti positivi della quotidianità.
DIONISO AFFINATO Colli Rimini Doc Cabernet Sauvignon

Evidenzia il positivo della realtà. Esalta e amalgama il buono del passato, del presente e del futuro.

PAGADEBIT
Romagna Doc
Suscita fiducia nel futuro.
LA LEVATA
Colli di Rimini Doc
Sangiovese

Per ricordare che il sole si leva tutti i giorni anche se non lo notiamo e che domani è sempre un altro giorno.
MONLUPUS
Facilita la comprensione della personalità. Il bene e il buono hanno radici nel passato.
DIONISO
Colli di Rimini Doc
Cabernet Sauvignon

Induce alla concretezza. Esalta il buono dell’oggi e del domani.
LA LEVATA – Jèroboam 3 lt
Colli di Rimini Doc
Sangiovese

Per ricordare che il sole si leva tutti i giorni anche se non lo notiamo e che domani è sempre un altro giorno.
ANGELICA
Per prolungare momenti di serenità.
DONNA FIORE
Milleseicento

I nostri pensieri si tuffano nei rosei ricordi del passato amalgamandosi dolcemente con il presente.
IL CLERICALE
Vino da meditazione. Pensare è vivere.
NICOLO’
Il passato si materializza nel ricordo, le aspettative del futuro nei sogni che, con una tenace forza di volontà, possono divenire realtà.
LA LEVATA DEL RICORDO
Il passato può vivere nel presente, non solo nel ricordo.
NOVIZIO – NOVELLO
Disponibile dal 30 ottobre

I giovani di buone speranze manifestano la loro qualità sin dall’alba della vita.
PAPALINA
Rosso da pesce

Anticonformista. Induce a superare i luoghi comuni.
SOLOTU
I momenti dolci trovano in questo vino l’amalgama per la contunuità.
DIAVOLETTO
Per mandare al diavolo i cattivi pensieri. Chi vuol esser lieto sia, di doman non v’è certezza.
REBOLA PASSITO
Colli di Rimini Doc

Esalta i momenti lieti ed induce a volersi bene per sempre.
CUPIDO
L’amore si può sognare ma l’ideale è viverlo.
BACCHINI BRUT
Esplosione di gioia. Esalta momenti felici e i sogni degli innamorati.
ROSE’
Per realizzare un dolce roseo amore nascente.
SANGIOVESE
Colli di Rimini Doc

Tradizionalmente offerto in segno di ospitalità.

Il tutto, infatti, agisce non sul corpo, ma nella nostra sfera emotiva. In questa sezione “passionale” Sandro Bacchini vuole porre in evidenza un nuovo tipo di analisi del vino, che parte dall’emozione. Un’analisi, la sua, in questo caso non materiale, in cui  prevale la sensibilità personale e che diventa un “apripista”

a un nuovo approccio alla conoscenza del vino, che si relativizza alla persona che lo degusta, anche in funzione dell’abbinamento al cibo. “Ogni vino mi procura delle emozioni che sono la sorgente del pensiero riportato sull’etichetta. È un campo nuovo che va studiato, io ho solo posto il tema e fatto degli esempi esplicativi”, afferma Sandro.