was successfully added to your cart.

Generalmente conserviamo il vino in recipienti di acciaio e solo per la produzione di vini particolari lo conserviamo in piccole botticelle di rovere, denominate barrique e tonneaux. Per produrre un vino di qualità occorre seguire un processo che nasce dalla vigna e finisce con l’imbottigliamento. In alcuni casi il processo continua con l’affinamento in bottiglia.

E’ sempre vero il detto che “Nella botte piccola c’è il vino buono”?
Certi vini molto buoni e importanti, nella loro vita, devono fare un passaggio nella botticella di rovere, in particolare il vino bianco passito e i vini rossi molto corposi e strutturati che devono sfidare la notte dei tempi, cioè resistere molti anni.

Per i vini giovani e in particolare quasi tutti i vini bianchi, la giovinezza e la freschezza sono le caratteristiche che devono prevalere.
Per evitare i danni del tempo, occorre conservarli in recipienti di acciaio, che permettono di mantenere a lungo i profumi primari.

Nicoletta Bacchini

Author Nicoletta Bacchini

More posts by Nicoletta Bacchini

Leave a Reply